Siena  -  Toscana  -  Italia

Area: Chianti


CARATTERISTICHE

Riferimento: 0698
Mq Immobile: 5.000
Mq Terreno: 5.500.000
Stato: Parzialmente Ristrutturato
Agenzia: Ville Casali Real Estate
Prezzo:  Trattativa Riservata
Classe Energetica: G
Brochure:  Download  
Video: 
RICHIEDI INFORMAZIONI PER QUESTO IMMOBILE

RIFERIMENTO:0698

VENDITA AZIENDA VITIVINICOLA 550 ETTARI (SIENA) TOSCANA - ITALIA

Vitivinicola in vendita di 550 ettari nel Chianti Classico 

Vendita affascinante complesso Vitivinicolo nel Chianti Classico, tra i più importanti terreni del vino della Toscana.

La proprietà si trova a Castelnuovo Berardenga, cuore del Chianti Classico senese, con vista tra i vigneti gli oliveti ed i boschi del prestigioso complesso agricolo produttivo.

Il vino viene venduto in più di 30 Paesi nel territorio europeo e mondiale, la filosofia di produzione è concentrata su territorio e vitigno: i vini evidenziano il loro carattere migliore, attraverso una sapiente gestione della vigna, della vendemmia, della vinificazione e dell'invecchiamento.

La zona del vino Chianti Classico, è una parte di Toscana delimitata a nord dai dintorni di Firenze, a est dai Monti del Chianti, a sud dalla città di Siena, a ovest dalle vallate della Pesa e dell'Elsa. 

Le importanti città che delimitano la zona del Chianti Classico sono Siena e Firenze e il territorio, che si estende tra le due province con una superficie di 70.000 ettari, comprende: per intero i comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti e Radda in Chianti; in parte quelli di Barberino Val d'Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa. 

Quasi due terzi dell'intero territorio sono occupati da boschi. Presente un po' ovunque è la quercia, mentre il castagno è diffuso soprattutto nella fascia orientale del territorio.  

La zona viticola del Chianti è stata delimitata nel 1932 e era definita come la "zona di origine più antica", riconoscendole un'identità tutta particolare.

Il vino Chianti, proveniente dalla zona di produzione originale, per distinguersi dai Chianti nati in seguito e prodotti in zone diverse dal territorio originale, ha dovuto fregiarsi dell'appellativo "Classico". Classico significa quindi "il primo", "l'originale". 

L’Azienda si trova in parte nel territorio di Castelnuovo Berardenga, nella zona appartenente alla Denominazione Chianti, e in parte nel territorio di Radda in Chianti, appartenente alla Denominazione Chianti Classico, dove si trova l’antico Casolare. 

A Castelnuovo Berardenga il territorio è caratterizzato da terreni collinari di medio impasto, profondi e ricchi di ciottoli e sassi, con clima mite e con buona escursione termica giornaliera. 

A Radda in Chianti il terreno è molto più ricco di scheletro, e le colline hanno pendenze più rilevanti rispetto a quelle più dolci della zona di Castelnuovo Berardenga. 

Il clima inoltre è leggermente più freddo e con una maggiore escursione termica giornaliera. 

A Castelnuovo Berardenga esistono circa 34 Ha di vigneto per la produzione di Chianti Superiore, in massima parte coltivati con Sangiovese, e parzialmente con Merlot e Cabernet Sauvignon. 

Altri 12 Ha di vigneto sono dedicati a impianti di uve Sangiovese e Chardonnay per la produzione di vini IGT. 

Circa 2 Ha sono dedicati a uve Malvasia e Trebbiano per la produzione di Vin Santo del Chianti.

I vigneti hanno una densità compresa tra 3.400 e 6.200 ceppi per ettaro, e il sistema d’allevamento è per la maggior parte a cordone speronato unilaterale ed in porzione minima a Gouyot.

I vigneti si trovano ad un’altitudine compresa tra i 300 e 350 metri.  

A Radda in Chianti, dove si trova l’antico Casolare, sono impiantati circa 12 Ha di vigneto per la produzione di Chianti Classico, in massima parte coltivati con Sangiovese, e parzialmente con Merlot e Cabernet Sauvignon. 

I vigneti hanno una densità compresa tra 3.400 e 4.500 ceppi per ettaro, e il sistema di allevamento è a cordone speronato unilaterale.

I vigneti si trovano ad un’altitudine di circa 400 metri.

Per la vinificazione, sono utilizzate vasche di acciaio inox, dotate di tutte le attrezzature necessarie per eseguire un processo di produzione di alto livello tecnologico. 

I vini sono poi affinati in una cantina sotterranea, con l’utilizzo di botti di rovere con capienze comprese tra 225 e 300 litri, rinnovate a rotazione ogni tre anni. 

Il classico e pregiato Vin Santo del Chianti, matura invece nei tradizionali caratelli da 50 litri.


CASTELNUOVO BERARDENGA

Chianti Superiore D.O.C.G. 39.00 Ha

Vino I.G.T         10.00 Ha

Oliveto     24.00 Ha

Seminativo 74.00 Ha

Bosco tartufigeno       140.00 Ha

Bosco       210.00 Ha

Totale       497.00 Ha

 

RADDA IN CHIANTI 

Chianti Classico D.O.C.G. 12.00 Ha

Oliveto     2.00 Ha

Seminativo 6.00 Ha

Bosco        33.00 Ha

Totale 53.00 Ha

Totale 51 HA di vigne

 

I VIGNETI

- Ha 10.00 con viti: Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Petit Verdot, Chardonnay;

- Ha 29.00 iscritti al Chianti Superiore D.O.C.G.

- Ha 10 diritti di reimpianto di vecchie viti sradicate (Chianti Superiore DOCG)

- Ha 12 Uve Sangiovese iscritte al Chianti Classico DOCG

- Ha 5.00 si è iscritto al Morellino di Scansano

- Ha 13,00 con viti: Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Petit Verdot.

 

Età media delle viti:

Castelnuovo Berardenga: i vigneti hanno un'età compresa tra 3 e 7 anni, il resto è di circa 15 anni.

Radda in Chianti: i vigneti hanno un'età compresa tra4-10 anni.

La capacità produttiva della pianta è una vite di 3.800 / 4.000 quintali di uva pari a una produzione totale di circa hl. 3.000 / 3500, di circa 450.000 / 480.000 bottiglie / anno.

Con l'impianto di nuovi vigneti (10 ettari) è ancora possibile estendere queste capacità.

DIRITTI DI REIMPIANTO

LA CANTINA

La vinificazione delle uve prodotte in tutte e tre le cantine di Castelnuovo Berardenga e Radda in Chianti, viene effettuata nel seminterrato di "Castelnuovo ". A Castelnuovo c'è anche parte dell'invecchiamento (serbatoi di acciaio inossidabile e botti di rovere) e dell'imbottigliamento.

La vinificazione delle uve prodotte a Scansano in Toscana avviene nel seminterrato della proprietà in loco, dove svolge anche l'invecchiamento (serbatoi di acciaio e botti di rovere).

Sistema di vinificazione:cordone speronato, con densità di impianto di circa 5.000 / 5.500 piante / ha. per nuovi impianti e 2.500 / 3.000 piante / ha. per sistemi più vecchi.


ALTRE COLTIVAZIONI

La superficie aziendale oltre ai vigneti sopra sinteticamente descritti comprende:

- oliveto;(coltivazioni biologiche)

- seminativo (coltivazioni biologiche)

- Pascolo 

- bosco 

Prevalentemente consistenti in Bosco misto composto da specie quercine con diverse caratteristiche:

E’ applicato un piano di taglio decennale che terminera’ nel 2029. 


BOSCHI TARTUFIGENI

Una ampia parte della superficie boschiva per ca 140.00 rappresenta una tartufaia naturale, cosi suddivisa per tipo di tartufo ottenuto.

Tuber uncinatum per ca . 84 ha - attualmente con presenza media di ca 10 kg di prodotto 

Tuber aestivum per 51 ha circa – attualmente con presenza media di ca 15 kg di prodotto 

Tuber borchili per 7 ha ciarca – attualmente con presenza media di circa 4 kg di prodotto

Con opportuni interventi colturali le quantità stimate di prodotto possono essere portate a 30 Kg di prodotto complessivo per ciclo produttivo del Tuber Uncinatum

40 kg di prodotto complessivo per ciclo prodittivo per Tuber Aestivum

10 kg di prodotto complessivo per ciclo produttivo per Tber borchili

   
RISERVA DI CACCIA

Parte dei terreni boschivi e dei seminativi siti in Loc Monastero d’Ombrone, fanno parte di “Azienda Faunistico Venatoria Consortile”, ove è consentita la caccia privata dei consorziati.

I terreni adibiti a faunistico risentono di una maggiorata valutazione commerciale.

 

Il complesso di Castelnuovo Berardenga 

 Un corpo unico su due livelli -

- Sito aziendale ottimamente collegato a soli 4 km dall’uscita della superstrada FI-SI-PG ed ingresso sulla SS per Arezzo

- Realizzato nel 1998 ed utilizzato parzialmente

- Munito di ampio piazzale per carico e scarico e movimentazione merce macchine agricole

- locale cantina termocondizionato

- locale lavorazione e stoccaggio

- locale officina con buca per riparazione mezzi agricoli

- locale vinsantaia

- locale stoccaggio chimici

- locale mensa

- due appartamenti ( un bilocale ed un trilocale ) adibiti ad abitazione per custode o convertibili in ampi uffici Totale superficie m2 620

Il complesso dei fabbricati di Radda in Chianti ha una superficie di 1550 mq. Soggetti ad un possibile ampliamento del 10-20% minimo in caso di recuperi ecosostenibili.

- La cantina di Pietra con all'interno le vasche di cemento vetrificate, locale di invecchiamento, ottima temperatura naturale

- Locale di Lavorazione per imbottigliamento realizzato con una struttura nuova e panoramica sulla valle

- fabbricato abitativo per agriturismo con 4 appartamenti

- 3 spaziosi annessi agricoli attualmente adibiti per ricovero attrezzi e per i mezzi agricoli

Una piscina da ristrutturare

Impianti fognari, idraulici ed elettrici e riscaldamento Gpl sono presenti ed installati.


VENDITA AZIENDA VITIVINICOLA 550 ETTARI (SIENA) TOSCANA - ITALIA

Vitivinicola in vendita di 550 ettari nel Chianti Classico 

Vendita affascinante complesso Vitivinicolo nel Chianti Classico, tra i più importanti terreni del vino della Toscana.

La proprietà si trova a Castelnuovo Berardenga, cuore del Chianti Classico senese, con vista tra i vigneti gli oliveti ed i boschi del prestigioso complesso agricolo produttivo.

Il vino viene venduto in più di 30 Paesi nel territorio europeo e mondiale, la filosofia di produzione è concentrata su territorio e vitigno: i vini evidenziano il loro carattere migliore, attraverso una sapiente gestione della vigna, della vendemmia, della vinificazione e dell'invecchiamento.

La zona del vino Chianti Classico, è una parte di Toscana delimitata a nord dai dintorni di Firenze, a est dai Monti del Chianti, a sud dalla città di Siena, a ovest dalle vallate della Pesa e dell'Elsa. 

Le importanti città che delimitano la zona del Chianti Classico sono Siena e Firenze e il territorio, che si estende tra le due province con una superficie di 70.000 ettari, comprende: per intero i comuni di Castellina in Chianti, Gaiole in Chianti, Greve in Chianti e Radda in Chianti; in parte quelli di Barberino Val d'Elsa, Castelnuovo Berardenga, Poggibonsi, San Casciano in Val di Pesa e Tavarnelle Val di Pesa. 

Quasi due terzi dell'intero territorio sono occupati da boschi. Presente un po' ovunque è la quercia, mentre il castagno è diffuso soprattutto nella fascia orientale del territorio.  

La zona viticola del Chianti è stata delimitata nel 1932 e era definita come la "zona di origine più antica", riconoscendole un'identità tutta particolare.

Il vino Chianti, proveniente dalla zona di produzione originale, per distinguersi dai Chianti nati in seguito e prodotti in zone diverse dal territorio originale, ha dovuto fregiarsi dell'appellativo "Classico". Classico significa quindi "il primo", "l'originale". 

L’Azienda si trova in parte nel territorio di Castelnuovo Berardenga, nella zona appartenente alla Denominazione Chianti, e in parte nel territorio di Radda in Chianti, appartenente alla Denominazione Chianti Classico, dove si trova l’antico Casolare. 

A Castelnuovo Berardenga il territorio è caratterizzato da terreni collinari di medio impasto, profondi e ricchi di ciottoli e sassi, con clima mite e con buona escursione termica giornaliera. 

A Radda in Chianti il terreno è molto più ricco di scheletro, e le colline hanno pendenze più rilevanti rispetto a quelle più dolci della zona di Castelnuovo Berardenga. 

Il clima inoltre è leggermente più freddo e con una maggiore escursione termica giornaliera. 

A Castelnuovo Berardenga esistono circa 34 Ha di vigneto per la produzione di Chianti Superiore, in massima parte coltivati con Sangiovese, e parzialmente con Merlot e Cabernet Sauvignon. 

Altri 12 Ha di vigneto sono dedicati a impianti di uve Sangiovese e Chardonnay per la produzione di vini IGT. 

Circa 2 Ha sono dedicati a uve Malvasia e Trebbiano per la produzione di Vin Santo del Chianti.

I vigneti hanno una densità compresa tra 3.400 e 6.200 ceppi per ettaro, e il sistema d’allevamento è per la maggior parte a cordone speronato unilaterale ed in porzione minima a Gouyot.

I vigneti si trovano ad un’altitudine compresa tra i 300 e 350 metri.  

A Radda in Chianti, dove si trova l’antico Casolare, sono impiantati circa 12 Ha di vigneto per la produzione di Chianti Classico, in massima parte coltivati con Sangiovese, e parzialmente con Merlot e Cabernet Sauvignon. 

I vigneti hanno una densità compresa tra 3.400 e 4.500 ceppi per ettaro, e il sistema di allevamento è a cordone speronato unilaterale.

I vigneti si trovano ad un’altitudine di circa 400 metri.

Per la vinificazione, sono utilizzate vasche di acciaio inox, dotate di tutte le attrezzature necessarie per eseguire un processo di produzione di alto livello tecnologico. 

I vini sono poi affinati in una cantina sotterranea, con l’utilizzo di botti di rovere con capienze comprese tra 225 e 300 litri, rinnovate a rotazione ogni tre anni. 

Il classico e pregiato Vin Santo del Chianti, matura invece nei tradizionali caratelli da 50 litri.


CASTELNUOVO BERARDENGA

Chianti Superiore D.O.C.G. 39.00 Ha

Vino I.G.T         10.00 Ha

Oliveto     24.00 Ha

Seminativo 74.00 Ha

Bosco tartufigeno       140.00 Ha

Bosco       210.00 Ha

Totale       497.00 Ha

 

RADDA IN CHIANTI 

Chianti Classico D.O.C.G. 12.00 Ha

Oliveto     2.00 Ha

Seminativo 6.00 Ha

Bosco        33.00 Ha

Totale 53.00 Ha

Totale 51 HA di vigne

 

I VIGNETI

- Ha 10.00 con viti: Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Petit Verdot, Chardonnay;

- Ha 29.00 iscritti al Chianti Superiore D.O.C.G.

- Ha 10 diritti di reimpianto di vecchie viti sradicate (Chianti Superiore DOCG)

- Ha 12 Uve Sangiovese iscritte al Chianti Classico DOCG

- Ha 5.00 si è iscritto al Morellino di Scansano

- Ha 13,00 con viti: Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Petit Verdot.

 

Età media delle viti:

Castelnuovo Berardenga: i vigneti hanno un'età compresa tra 3 e 7 anni, il resto è di circa 15 anni.

Radda in Chianti: i vigneti hanno un'età compresa tra4-10 anni.

La capacità produttiva della pianta è una vite di 3.800 / 4.000 quintali di uva pari a una produzione totale di circa hl. 3.000 / 3500, di circa 450.000 / 480.000 bottiglie / anno.

Con l'impianto di nuovi vigneti (10 ettari) è ancora possibile estendere queste capacità.

DIRITTI DI REIMPIANTO

LA CANTINA

La vinificazione delle uve prodotte in tutte e tre le cantine di Castelnuovo Berardenga e Radda in Chianti, viene effettuata nel seminterrato di "Castelnuovo ". A Castelnuovo c'è anche parte dell'invecchiamento (serbatoi di acciaio inossidabile e botti di rovere) e dell'imbottigliamento.

La vinificazione delle uve prodotte a Scansano in Toscana avviene nel seminterrato della proprietà in loco, dove svolge anche l'invecchiamento (serbatoi di acciaio e botti di rovere).

Sistema di vinificazione:cordone speronato, con densità di impianto di circa 5.000 / 5.500 piante / ha. per nuovi impianti e 2.500 / 3.000 piante / ha. per sistemi più vecchi.


ALTRE COLTIVAZIONI

La superficie aziendale oltre ai vigneti sopra sinteticamente descritti comprende:

- oliveto;(coltivazioni biologiche)

- seminativo (coltivazioni biologiche)

- Pascolo 

- bosco 

Prevalentemente consistenti in Bosco misto composto da specie quercine con diverse caratteristiche:

E’ applicato un piano di taglio decennale che terminera’ nel 2029. 


BOSCHI TARTUFIGENI

Una ampia parte della superficie boschiva per ca 140.00 rappresenta una tartufaia naturale, cosi suddivisa per tipo di tartufo ottenuto.

Tuber uncinatum per ca . 84 ha - attualmente con presenza media di ca 10 kg di prodotto 

Tuber aestivum per 51 ha circa – attualmente con presenza media di ca 15 kg di prodotto 

Tuber borchili per 7 ha ciarca – attualmente con presenza media di circa 4 kg di prodotto

Con opportuni interventi colturali le quantità stimate di prodotto possono essere portate a 30 Kg di prodotto complessivo per ciclo produttivo del Tuber Uncinatum

40 kg di prodotto complessivo per ciclo prodittivo per Tuber Aestivum

10 kg di prodotto complessivo per ciclo produttivo per Tber borchili

   
RISERVA DI CACCIA

Parte dei terreni boschivi e dei seminativi siti in Loc Monastero d’Ombrone, fanno parte di “Azienda Faunistico Venatoria Consortile”, ove è consentita la caccia privata dei consorziati.

I terreni adibiti a faunistico risentono di una maggiorata valutazione commerciale.

 

Il complesso di Castelnuovo Berardenga 

 Un corpo unico su due livelli -

- Sito aziendale ottimamente collegato a soli 4 km dall’uscita della superstrada FI-SI-PG ed ingresso sulla SS per Arezzo

- Realizzato nel 1998 ed utilizzato parzialmente

- Munito di ampio piazzale per carico e scarico e movimentazione merce macchine agricole

- locale cantina termocondizionato

- locale lavorazione e stoccaggio

- locale officina con buca per riparazione mezzi agricoli

- locale vinsantaia

- locale stoccaggio chimici

- locale mensa

- due appartamenti ( un bilocale ed un trilocale ) adibiti ad abitazione per custode o convertibili in ampi uffici Totale superficie m2 620

Il complesso dei fabbricati di Radda in Chianti ha una superficie di 1550 mq. Soggetti ad un possibile ampliamento del 10-20% minimo in caso di recuperi ecosostenibili.

- La cantina di Pietra con all'interno le vasche di cemento vetrificate, locale di invecchiamento, ottima temperatura naturale

- Locale di Lavorazione per imbottigliamento realizzato con una struttura nuova e panoramica sulla valle

- fabbricato abitativo per agriturismo con 4 appartamenti

- 3 spaziosi annessi agricoli attualmente adibiti per ricovero attrezzi e per i mezzi agricoli

Una piscina da ristrutturare

Impianti fognari, idraulici ed elettrici e riscaldamento Gpl sono presenti ed installati.